Molte parti si affiancano, si intersecano, si scontrano, si amano, si detestano, e inevitabilmente si sopportano nell'indivisibilità di me.
Fino alla frattura, se e quando questa avverrà.

8 luglio 2015

Orgasmi

 Dita impazzite raccolgono gocce di piacere solitario,
 dirompente.
 Il mio corpo si dimena, bagnato,
 la mia lingua ti cerca senza tregua.
 Sudore, umori e pelle che vibra
 ai battiti accelerati del cuore.
 Volgo indietro lo sguardo
 e non ci sei.
 Ore infinite segnano i giorni che passano
 su calendari ingialliti.
 Corde sciolte in fondo ai cassetti
 e un collare perduto per sempre.
 Quanto tempo sprecato ad aspettarti,
 quanta devozione negata.
 Troppi gli orgasmi consumati nel silenzio dell'attesa,
 i segni che non hai lasciato.
 Vorrei sciogliere i nodi della mente e
 correre via, libera, lontano da te.




Perchè è così che si dovrebbe vivere, se si vuole vivere. E' così che si dovrebbe amare, se si ama davvero. Con coraggio e illusione. Con perseveranza. Con l’idea, illogica e allegra, di poter prima o poi volare.

[ Baskerville ]